11/08/2015

ATTIVITA’ ISPETTIVA INPS
Circolare Inps n. 147 del 07/08/2015

La nuova attività ispettiva Inps si concentrerà sul lavoro fittizio, le compensazioni indebite, le agevolazioni contributive, i conguagli e l’accantonamento mensile del TFR:

lavoro fittizio: consiste nell’apposita creazione o nell’utilizzo di matricole già attive, su cui far confluire flussi Uniemens contenenti nominativi di falsi lavoratori al solo fine di costruire posizioni assicurative per percepire indebitamente talune prestazioni previdenziali. Per contrastare tale fenomeno sono stati individuati specifici “indici di rischio” in grado di riconoscere peculiari anomalie presenti all’interno di tali denunce.
Inoltre sarà accuratamente monitorata la vita lavorativa di quei lavoratori per i quali è già stato operato un annullamento del rapporto di lavoro.
Altri controlli riguarderanno aziende che hanno sede legale in una determinata provincia mentre le sedi operative si trovano in province appartenenti ad altre regioni.

compensazioni indebite tra soggetti diversi: consiste nel pagamento della contribuzione Inps mediante l’utilizzo di presunti crediti di altri soggetti. I controlli muoveranno, oltre che sui pagamenti già effettuati, anche in via preventiva con l’obiettivo di “rifiutare” tali forme illecite di pagamento ed evidenziare immediatamente l’irregolarità dell’azienda, anche ai fini del rilascio del durc.

agevolazioni contributive: i controlli saranno indirizzari alla verifica di tutti i requisiti (dell’azienda e del lavoratore) previsti per il godimento dei benefici già percepiti e al recupero di quelli non spettanti.

conguagli: in aggiunta ai controlli ordinari finalizzati alla verifica dell’effettiva spettanza degli importi conguagliati a titolo di ANF, malattia e maternità e al recupero delle somme indebitamente conguagliate, l’attività proseguirà secondo due nuove direttive: l’identificazione delle truffe riguardanti prestazioni pagate direttamente al lavoratore e comunque conguagliate dall’azienda e, nel caso degli ANF, conguagliate per più persone dello stesso nucleo familiare; il controllo puntuale e automatizzato di tutte le denunce Uniemens al fine di verificarne la congruità e la deviazione dagli standard, definiti incrociando settore di attività, dimensione aziendale, collocazione geografica e retribuzioni erogate.

accantonamento mensile del TFR: la fattispecie fraudolenta si concretizza essenzialmente nei casi in cui l’azienda conguagli un’anticipazione di TFR in mancanza di richiesta da parte del lavoratore interessato.

NEWS

  • DECRETO SOSTEGNI

    25 Marzo 2021 Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge c.d. Sostegni, per far fronte al perdurare dell’emergenza... Mostra articolo

  • LEGGE DI BILANCIO 2021

    12 Gennaio 2021 Incentivo all’occupazione giovanile Per le assunzioni a tempo indeterminato, nonché le trasformazioni a tempo indeterminato di contratti... Mostra articolo