02/07/2015

NOVITA’ LAVORO ACCESSORIO (VOUCHER)

Decreto Legislativo n. 81 del 15/06/2015

Gli articoli da 48 a 50 del D.Lgs. 81/2015 apportano alla disciplina del lavoro accessorio le seguenti novità:

– aumento del limite di compensi percepibili dal lavoratore dalla totalità dei committenti ad € 7.000 nel corso di un anno civile;

stabilizzazione della possibilità per i percettori di prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito di svolgere prestazioni di lavoro accessorio, nel limite di € 3.000 per anno civile;

– l’acquisto dei voucher da parte dei committenti imprenditori o professionisti potrà avvenire solo mediante modalità telematiche;

– introduzione di un nuovo obbligo comunicativo, riguardante i soli committenti imprenditori o professionisti, da effettuarsi nei confronti della Direzione Territoriale del Lavoro competente prima dell’inizio della prestazione lavorativa. Il Ministero del Lavoro ha successivamente informato che, nelle more dell’attivazione delle relative procedure telematiche, la comunicazione per lo svolgimento di prestazioni di lavoro accessorio sarà da inviare agli Istituti Previdenziali (INPS) secondo le attuali procedure.

NEWS

  • DECRETO SOSTEGNI

    25 Marzo 2021 Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge c.d. Sostegni, per far fronte al perdurare dell’emergenza... Mostra articolo

  • LEGGE DI BILANCIO 2021

    12 Gennaio 2021 Incentivo all’occupazione giovanile Per le assunzioni a tempo indeterminato, nonché le trasformazioni a tempo indeterminato di contratti... Mostra articolo